La presenza del monastero veronese di San Zeno tra l’alto lago di Garda e il monte Baldo

La presenza del monastero veronese di San Zeno tra l’alto lago di Garda e il monte Baldo

La presenza del monastero veronese di San Zeno tra l’alto lago di Garda e il monte Baldo. Manifestationes terrarum e investiture, Museo dell’Olio d’Oliva di Cisano – Centro Studi per il Territorio Benacense, Verona 2012
Il volume, con presentazione di Pierpaolo Brugnoli, propone la trascrizione integrale ed inedita delle manifestationes terrarum e delle riconferme d’investitura relative al territorio di Malcesine, raccolte e prodotte nel 1193 dal monastero veronese di San Zeno. Ad integrazione dei documenti puntuali note sull’entità dei possessi, sulle conduzioni e relativi canoni, sui conduttori, sulle colture agricole e sui modi e i tempi della raccolta in loco delle olive e del trasporto via lago fino a Bardolino, alla càneva della cappella di San Zeno, in corresponsione dei canoni d’affitto, per lo più a quota fissa. E ancora precisazioni sulle unità di misura dell’olio, la galeta e la caça, stimate a Malcesine rispettivamente in libbre 24 e 4. Nelle carte si rileva anche, citata come riferimento di confine, la presenza in località Campo di una chiesa, il cui titolo non è espresso, ma che sembra potersi identificare con l’oratorio di San Pietro in Vincoli nella sua espressione architettonica originaria.