Cancellerò di questi giorni
il rito serale dei bollettini,
la tirannia dei numeri
che non concede calcoli;
l’ansia per un segnale che dia
il senso di un cambiamento
e lo scoramento di averlo
ancora una volta frainteso.
Dimenticherò a forza il suono
odioso degli anglicismi
insignificanti, duro all’orecchio
e la voce innaturale del silenzio;
l’argomentare tedioso
dei dotti di turno in lungaggini
di parole dissonanti.
La tentazione di abbandonarsi
alla trascuratezza, alla pigrizia,
alla consolazione del cibo.
Dimenticherò tutto di ogni
volta che ho finito di vivere,
ma ricorderò con orgoglio
i balconi pavesati di dignità,
con pietà l’esodo delle salme
e con tenerezza il nostro
semplice stare insieme.

Finirà con i primi giorni
caldi d’estate questo incubo
assurdo, come col sole il buio.
E sarà un tornare bambino
quando l’annunciarsi del mattino
metteva fretta alla notte,
liberando così il sonno
dai tremori di un brutto sogno.

Ci desteremo allora leggeri
e smetteremo questi vestiti
tristi come divise ordinarie,
imbrattati di trascuratezza
e rinunce. Li butteremo
insieme ad ogni paura,
alla diffidenza ombrosa
che più dei virus contagia.

Passerà anche questa pena
in una consolazione dolce
di lacrime quale pioggia
d’aprile a lavare via lo sporco
dalle strade e dalla mente
i cattivi pensieri.
Se ne andrà un mattino
con i cortili che si rallegrano
di un candore di panni
ad asciugare al sole.

Ratto batto che il tempo fugge, «Quaderni Culturali Caprinesi», n. 11, p. 183.

Inverno, «Quaderni Culturali Caprinesi», n. 11, p. 183.

Lettera dal limbo, «Quaderni Culturali Caprinesi», n. 8, p. 148

Una lunga giovinezza: quarant’anni a Scuola, insegnando e imparando, Verona 2012.
Note introduttive dell’ex alunna Alice Corrisio

Come ti parlerò, Caprino Veronese 2012.
In occasione della mostra «Spontaneamente» Esposizione di giovani artisti della scuola media statale di Caprino Veronese. Caprino Veronese, municipio 1-10 giugno 2012.

Nuove poesie in versi sciolti, Verona 2011.
Note introduttive di Vasco Senatore Gondola.

I cavalli di Salvatore Tropea, 2007.
Versi in occasione della mostra «I cavalli di Salvatore Tropea». Costermano, Biblioteca Comunale, 2007

Ricordando Magda, 2007.
In occasione dell’intitolazione della Scuola Materna di Caprino Veronese a Magda Bodner, bambina ebrea nata a Caprino e di lì strappata con i familiari a nemmeno tre anni per essere condotta ad Auscwitz ed immediatamente soppressa nel campo di Birkenau. Edita in G. Sala, Sussidiario di storia attraverso le fonti del territorio, Verona 2012, p. 258.
I versi sono trascritti dall’autore in un disegno di Salvatore Tropea, donato dal pittore alla Scuola.